loading...

vesta

la purezza di vesta rimanda alla potenza materica delle architetture degli anni ‘30. i valori chiaroscurali di questa cucina vengono accentuati dal susseguirsi di ritmi puri dati dall’alternanza di ante il cui spessore è uno il doppio dell’altro. quasi come i tasti di un pianoforte, le ante a intervalli fasciano e scoprono il prezioso piano di lavoro creando lo spazio maniglia.

 

caratteristiche tecniche e finiture

cucina in laccato grigio lucido con piano di lavoro, spessore 5 cm, in grigio apuano.

design silvano bonetti e alberto minotti